ARCHIVIO

I corsi trascorsi


COSTRUZIONE DI UN LAVORO FOTOGRAFICO
sabato 10 – domenica 11 aprile 2010

La scelta del soggetto è importante per un fotografo ma è solo l’inizio : è sul come si organizza lo spazio del fotogramma, nella qualità di respiro dell’inquadratura, che ci giochiamo la forza comunicativa delle nostre immagini.
E se la composizione è essenziale, lo è altrettanto il modo con cui le singole fotografie vengono coordinate in una serie fotografica. Che deve essere ben strutturata ed avere nella sua essenzialità comunicativa uno scopo primario.

Questo stage si avvale di sessioni di visualizzazione e dello studio analitico di quelle serie fotografiche scelte come “modelli esemplari” per la comprensione della forza figurativa della fotografia.

I partecipanti sono invitati a portare le loro fotografie, ed anche i lavori rimasti incompiuti.
Aperto a tutti.

torna al calendario dei corsi         


IL SIMBOLO IN FOTOGRAFIA
sabato 17 - domenica 18 aprile 2010

Qual è la differenza tra il fotografare più immediato, consumistico, ed il costruire immagini dense di significato ed affascinanti sul piano estetico? In due parole, la comprensione del Simbolo.
E’ attraverso il simbolo che passa la vera crescita di un creatore visivo: da semplice descrittore della realtà ad interprete della dimensione visiva universale del suo soggetto.
Lezioni di visualizzazione ed esercizi di simbolizzazione.
Aperto a tutti.

torna al calendario dei corsi         


NELLE TERRE DEGLI ETRUSCHI

sabato 24 - domenica 25 aprile 2010
Corso di ripresa in viaggio

I siti nascosti della civiltà etrusca sono luoghi ancora carichi di suggestioni dove la natura si intreccia al mistero creando un paesaggio tra i più affascinanti al mondo. Durante questo corso in viaggio nella Tuscia, tra il nord del Lazio e il sud della Toscana, ci sposteremo tra Castel d’Asso e Norchia, Grotta Porcina, San Giuliano e Poggio Buco, senza disdegnare una puntata nelle terme libere del territorio.
Un corso di ripresa in viaggio aperto a tutti e raccomandato, oltre che agli amanti del paesaggio e dell’architettura inserita nella natura, a quanti prediligono le composizioni a carattere simbolico.
Aperto a tutti.

torna al calendario dei corsi         


IL RITRATTO - I rifugiati politici
Sabato 15 - domenica 16 maggio 2010
Corso di ripresa

Questo corso di ripresa fotografica dedicato al ritratto avrà come soggetto i rifugiati politici e si svolgerà a Trieste in collaborazione con l’I.C.S., (Consorzio Italiano di Solidarietà) e con l’Associazione Magazzini Cornelia.
Aperto a tutti.

Il corso si svolgerà a Trieste presso la sede del I.C.S. (Consorzio Italiano di Solidarietà).


Venerdì 14 maggio alle 19 avrà luogo la riunione preparatoria allo svolgimento del corso.

torna al calendario dei corsi


VIAGGIO ALL'ETNA
Da mercoledì 2 a domenica 6 giugno 2010
Corso di ripresa in viaggio

Quello all’Etna non è un semplice viaggio al vulcano: l’Etna è un concentrato geografico, un crocevia di strade sempre diverse, di paesaggi, di suggestive manifestazioni della natura davvero uniche nel loro genere.
Un cosmo che non finisce mai di rinnovarsi e al tempo stesso un museo delle forme naturali in cui sono tracciati gli sconvolgimenti della terra. Unica condizione, sapersi abbandonare al piacere del camminare.
Aperto a tutti.

Il corso si svolgerà all'interno del Parco dell'Etna, nel nord-est della Sicilia.

torna al calendario dei corsi

 


IL RITRATTO SIMBOLICO

venerdì 16 – sabato 17 – domenica 18 luglio 2010

Corso organizzato all'interno della manifestazione "Notturni di_versi" (Portogruaro 10-17 luglio)
Lo sanno tutti : la sensibilità per la composizione è uno degli elementi fondanti della fotografia (come lo è per tutte le arti visuali).
Dal modo di far interagire le cose che si fotografano, di ordinarle secondo determinati piani spaziali, di farle incontrare o al contrario urtare nell’economia della rappresentazione, dipende l’efficacia di ogni fotografia.

Al centro di questo corso di ritratto non c’è il ritratto di identità ma l’abbinamento di soggetto e simbolo.
Sotto la guida dell’insegnante i partecipanti individueranno quei caratteri della personalità – fondati su fisionomia, espressività, presenza e postura – che si predispongono ad associazioni simboliche e che possono riferirsi ad attributi fisici o a tratti psicologici. Si potranno allestire anche delle coreografie dopo averne studiato il disegno e la disposizione dei valori plastici ed a tal fine ci avvarremo di soggetti che poseranno per noi.

Riprese con macchine analogiche e digitali, sviluppo e provinatura, visualizzazione al computer, commenti critici conclusivi.
Aperto a tutti.

Il corso si svolgerà in Veneto, a Boldara di Gruaro (VE).

torna al calendario dei corsi         

 

FOTOGRAFIA COME PROGETTO
sabato 24 – domenica 25 luglio 2010

Per un fotografo la scelta del soggetto è importante ma questo è solo l’inizio : è sul come si organizza lo spazio del fotogramma, nella qualità di respiro dell’inquadratura, che si gioca la forza comunicativa delle immagini. E se la composizione è essenziale, lo è altrettanto il modo con cui le singole fotografie vengono coordinate in una serie fotografica, che deve essere ben strutturata ed avere nella sua essenzialità comunicativa uno scopo primario.

Questo stage si avvale di sessioni di visualizzazione e dello studio analitico di serie fotografiche scelte come “modelli esemplari” per la comprensione della forza figurativa della fotografia.
I partecipanti sono invitati a portare le loro fotografie ed anche i lavori rimasti incompiuti.
Aperto a tutti.

Il corso si svolgerà in un casolare immerso nel paesaggio marchigiano, in provincia di Macerata.

torna al calendario dei corsi         

IL REPORTAGE
venerdì 30 - sabato 31 luglio – domenica 1 agosto 2010

Questo corso insegna le scritture e le tecniche fondamentali del reportage: come si fotografa un avvenimento trasformandolo in un racconto, come si sequenziano le immagini per costruire un impaginato efficace e come si scelgono le didascalie adatte ad una comunicazione concisa ed attraente.
Le riprese riguarderanno la famosa “Disfida del bracciale” un antico gioco di pallone italiano di origine cinquecentesca (sport nazionale fino agli anni '20 del secolo scorso) che si svolge ogni anno a Treia (MC), e le altre manifestazioni festivaliere collaterali.
Con le fotografie risultanti scelte in base all'efficacia nel raccontare in modo sintetico l'avvenimento verrà preparato un CD, a cui farà seguito successivamente un'esposizione.
Riprese con macchine analogiche e digitali, sviluppo e provinatura, visualizzazione al computer, commenti critici conclusivi.
Aperto a tutti.

Il corso si svolgerà nelle Marche, a Treia (MC).

torna al calendario dei corsi

         

IL RITRATTO
sabato 7 – domenica 8 agosto 2010

Per la buona riuscita di un ritratto ci sono delle priorità fondamentali che questo corso circoscrive con chiarezza :
 *  Come osservare il soggetto per trarne indicazioni utili su come fotografarlo
 *  Saper decidere la distanza più efficace dal soggetto (cosa prendere dentro, cosa lasciare fuori)
 *  Saper scegliere gli strumenti (apparecchio ed obbiettivo) più idonei al ritratto che si ha in mente.
Nel corso verranno analizzati ritratti esemplari dal punto di vista espressivo, comunicativo e tecnico e si effettueranno riprese con soggetti in pose diverse, in interno ed esterno.

Riprese con macchine analogiche e digitali, sviluppo e provinatura, visualizzazione al computer, analisi critica dei risultati.
Aperto a tutti.

Il corso si svolgerà in un casolare immerso nel paesaggio marchigiano, in provincia di Macerata.

torna al calendario dei corsi


FOTOGRAFARE IL SACRO

sabato 30 – domenica 31 ottobre – lunedì 1 novembre 2010

I siti preistorici sono come degli antichi incunaboli visivi dischiusi all’uomo d’oggi. Ci sono dei luoghi inesplorati, ad un’ora da Roma, sconosciuti alla stragrande maggioranza degli italiani e mai fotografati, in cui è ancora possibile imbattersi in eccezionali architetture del passato.
Sono templi, piramidi, strutture megalitiche che conservano inalterata la loro potenza visiva e l’aura che emanano. Senza contare che il paesaggio boschivo che li nasconde e protegge offre di per sè degli spunti per immagini uniche.

Un’occasione davvero speciale per tutti quei fotografi, esperti o meno, muniti di apparecchi digitali o analogici, che amano la compenetrazione di due architetture, quella umana e quella naturale.

Riprese con macchine analogiche e digitali, sviluppo e provinatura, visualizzazione al computer, commenti critici conclusivi.
Aperto a tutti.

Il corso si svolgerà nel Lazio, nei dintorni di Viterbo.

torna al calendario dei corsi         

CORSO AVANZATO DI STAMPA BIANCONERO
sabato 13 – domenica 14 – lunedì 15 novembre 2010

Il corso è incentrato sull’apprendimento delle tecniche di stampa bianconero. In sintesi si tratteranno questi argomenti:
 *  Come visualizzare un negativo e sfruttare il suo contenuto
 *  Come scegliere la carta da adattare ad uno specifico negativo
 *  Individuazione degli sviluppi per carta più efficaci nella saturazione      tonale delle carte baritate
 *  Armonizzazione del contrasto e della resa del dettaglio
 *  Guida al miglior uso delle mascherature, bruciature e vignettature
 *  Schiarimento controllato per migliorare la visibilità dei dettagli sottili      e la luminosità delle zone ingrigite
 *  Spuntinatura finale

Verranno stampati negativi di diverso formato ineccepibili dal punto di vista tecnico ma anche quelli che presentano notevoli problemi dovuti ad errori di esposizione o imperfetto trattamento durante lo sviluppo.

I partecipanti che lo desiderino potranno portare i propri negativi che stamperanno assieme all’insegnante.
Aperto a tutti.

Il corso si svolgerà a Mestre (Ve).

torna al calendario dei corsi         

FOTOGRAFIA : RELAZIONARSI CON IL MONDO
GLI SNODI TECNICO–LINGUISTICI CHE L'HANNO FATTA CRESCERE
sabato 20 – domenica 21 novembre 2010

Un’intenzione di lavoro, per attuarsi in una serie di fotografie coerenti, deve normalmente superare delle problematiche inerenti al tema intrapreso. Ostacoli, all’interno di una ideazione più o meno precisa, che si presentano quando il lavoro entra nella fase delicata dello sviluppo. Ma raramente gli autori si soffermano su questi snodi del loro percorso visivo, vuoi perchè è più facile (e meno rischioso) spingere sul tasto della contemplazione delle loro opere più spettacolari, vuoi perchè spesso difettano di lucidità razionale nei confronti delle proprie immagini.
Ne consegue che è utilissimo per ogni fotografo che intraprende il tema visivo venire a conoscenza dei risvolti più intimi del fare fotografico degli autori che hanno lasciato un segno nel panorama della fotografia: si sa d’altronde che anche dal caso, da interruzioni e fallimenti, possono nascere delle svolte di percorso risolutive. È uno stage che fa crescere tutti i fotografi, anche coloro che credono di conoscere la storia della fotografia.

Il corso si avvale di originali fotografici, pubblicazioni e testi introvabili, diapositive e DVD.
Aperto a tutti

torna al calendario dei corsi         


ESPLORAZIONE DI SITI PREISTORICI ED ETRUSCHI

giovedì 17 – venerdì 18 – sabato 19 marzo 2011

I siti preistorici sono come degli antichi incunaboli visivi dischiusi all’uomo d’oggi. Ci sono dei luoghi inesplorati, ad un’ora da Roma, sconosciuti alla stragrande maggioranza degli italiani e mai fotografati, in cui è ancora possibile imbattersi in eccezionali architetture del passato.
Sono templi, piramidi, strutture megalitiche che conservano inalterata la loro potenza visiva e l’aura che emanano. Senza contare che il paesaggio boschivo che li nasconde e protegge offre di per sè degli spunti per immagini uniche.

Un’occasione davvero speciale per tutti quei fotografi, esperti o meno, che amano la compenetrazione di due architetture, quella umana e quella naturale.

Si utilizzeranno sia apparecchi analogici (con sviluppo dei negativi e provinatura) che digitali (visualizzazione al computer). Valutazione finale delle immagini ottenute.
Aperto a tutti.

torna al calendario dei corsi

 

FOTOGRAFIA : RELAZIONARSI CON IL MONDO
GLI SNODI TECNICO–LINGUISTICI CHE L'HANNO FATTA CRESCERE
sabato 9 – domenica 10 aprile 2011

Un’intenzione di lavoro, per attuarsi in una serie di fotografie coerenti, deve normalmente superare delle problematiche inerenti al tema intrapreso. Ostacoli, all’interno di una ideazione più o meno precisa, che si presentano quando il lavoro entra nella fase delicata dello sviluppo. Raramente gli autori si soffermano su questi snodi del loro percorso visivo, vuoi perchè è più facile (e meno rischioso) spingere sul tasto della contemplazione delle loro opere più spettacolari, vuoi perchè spesso difettano di lucidità razionale nei confronti delle proprie immagini.
Ne consegue che è utilissimo per ogni fotografo venire a conoscenza dei risvolti più intimi del fare fotografico di quegli autori che hanno lasciato un segno nel panorama della fotografia: si sa d’altronde che anche dal caso, da interruzioni e fallimenti, possono nascere delle svolte di percorso risolutive. È uno stage che fa crescere tutti i fotografi, anche coloro che credono di conoscere la storia della fotografia.

Il corso si avvale di originali fotografici, pubblicazioni e testi introvabili, diapositive e DVD.
Aperto a tutti

torna al calendario dei corsi

IL MANIFESTO FOTOGRAFICO
sabato 16 – domenica 17 aprile 2011

Questo corso di avvale di 3 nuclei di attività, tra loro concatenate:
 1.  Riprese fotografiche intorno ai temi scelti dall'insegnante insieme ai partecipanti (ritratti - vedute - oggetti - combinazione di generi)
 2.  Selezione successiva delle immagini più consone a dar vita a dei manifesti, considerandone il potenziale comunicativo, di sintesi e di chiarezza espositiva
 3.  Ricomposizione al computer delle fotografie e dei testi in vista della creazione dei progetti grafici definitivi, con successiva stampa su plotter che i partecipanti potranno conservare come testimonianza di quanto realizzato durante il corso.

Il corso è aperto a tutti e si rivolge in particolare a tutti quei fotografi, esperti o meno, che intendono tradurre le loro foto in poster da utilizzare per esposizioni in luoghi pubblici o da esporre in casa.

Si utilizzeranno apparecchi fotografici sia digitali che analogici per le riprese e ci si avvarrà come esempi di lavoro di manifesti fotografici originali creati in Italia e nel resto del mondo.

torna al calendario dei corsi

 

CORSO AVANZATO DI STAMPA BIANCONERO
sabato 30 aprile – domenica 1 – martedì 2 maggio 2011

Il corso è incentrato sull’apprendimento delle tecniche di stampa bianconero. In sintesi si tratteranno questi argomenti:
 *  Come visualizzare un negativo e sfruttare il suo contenuto
 *  Come scegliere la carta da adattare ad uno specifico negativo
 *  Individuazione degli sviluppi per carta più efficaci nella saturazione      tonale delle carte baritate
 *  Armonizzazione del contrasto e della resa del dettaglio
 *  Guida al miglior uso delle mascherature, bruciature e vignettature
 *  Schiarimento controllato per migliorare la visibilità dei dettagli sottili      e la luminosità delle zone ingrigite
 *  Spuntinatura finale

Verranno stampati negativi di diverso formato ineccepibili dal punto di vista tecnico ma anche quelli che presentano notevoli problemi dovuti ad errori di esposizione o imperfetto trattamento durante lo sviluppo.

I partecipanti che lo desiderino potranno portare i propri negativi che stamperanno assieme all’insegnante.
Aperto a tutti.

orna al calendario dei corsi     

FOTOGRAFIA AL CREPUSCOLO E DI NOTTE
sabato 30 – domenica 31 luglio – lunedì 1 agosto 2011

Il crepuscolo e la notte mostrano l’altra faccia del mondo: è il regno dell’oscurità  con tutte le sue atmosfere vibranti e come sospese dove anche le minime sfumature di luce diventano protagoniste e da cui i fotografi del bianconero possono estrarre nuove sensazioni ed emozioni. Servendosi della luce artificiale di notte è possibile disegnare e strutturare graficamente lo spazio secondo modalità impossibili da riprodurre di giorno.
Scopo del corso è di guidare i partecipanti nell’uso di quelle tecniche - lunghe pose al crepuscolo, uso di fonti di luce artificiale, combinazioni di debole luce naturale e luce artificiale, pitture di luce, flash - di cui non è così facile impadronirsi e che vanno attuate sul campo se vogliamo davvero controllarle. Inoltre uscire di notte a fotografare in gruppo è un’esperienza sempre divertente e piena di imprevedibili sorprese!

Si potranno utilizzare sia apparecchi analogici che digitali. Sviluppo dei negativi, provinatura e visualizzazione al computer. Valutazione conclusiva dei risultati.
Corso aperto a tutti.

torna al calendario dei corsi         

 

FOTOGRAFIA COME TERAPIA
sabato 6 – domenica 7 agosto 2011

Questo corso teorico e pratico pone in evidenza un nuovo uso individuale, con dei risvolti sociali, dello strumento fotografico. Normalmente è la fruizione estetica o documentaristica del mezzo che viene privilegiata.
Ma spesso si trascura che la fotografia – gesto ed intervento nella realtà oltre che ottenimento di immagini – può contribuire alla crescita individuale e sociale, allo sviluppo del potenziale espressivo ma anche partecipativo in esperienze di gruppo.
Le possibilità realizzative ma anche trasformative della realtà possono aumentare il senso di fiducia nei propri mezzi creativi. Concepire immagini estende l’immaginazione, apre nuovi campi d’intervento e nuovi orizzonti emozionali. Espressione dunque per comunicare meglio, come benessere dello spirito che permette di andare oltre quelle timidezze, dubbi ed ansietà che impediscono alla personalità di fiorire e maturare.

Riprese con apparecchi analogici e digitali dietro suggerimento e con accompagnamento dell’insegnante.
Considerazioni finali su quanto fatto per l’avvio di progetti ritenuti utili allo sviluppo delle facoltà comunicative dei partecipanti.
Corso aperto a tutti.

torna al calendario dei corsi         

REPORTAGE IN FRIULI / 1
sabato 13 – domenica 14 - lunedì 15 agosto 2011

Questo è il primo di una serie di corsi che mettendo a fuoco la teoria e la pratica del reportage, vede il Friuli come soggetto.
Il Friuli è, tra le regioni italiane, probabilmente una delle più sconosciute e, non di rado, anche agli stessi Friulani, a parte le ricorrenze normali e le località turistiche. Nel nostro mirino entreranno invece quegli eventi, luoghi, persone, situazioni di cui si ha spesso notizia in ambito solo locale, ma che sono irrinunciabili se si vuol conoscere davvero questa regione nella sua intimità e nei suoi angoli più segreti.
Il reportage, nella sua selezione finale, darà vita ad un’esposizione e verrà messo a disposizione di siti d’interesse culturale, giornali e riviste.

Corso aperto a tutti.
Si utilizzeranno sia apparecchi analogici che digitali. Sviluppo dei negativi, provinatura e visualizzazione al computer.
I partecipanti potranno portare i loro lavori precedenti per una valutazione da parte dell’insegnante.

torna al calendario dei corsi

 

REPORTAGE FOTOGRAFICO IN CALABRIA
mercoledì 14 – giovedì 15 - venerdì 16 settembre 2011

Questo corso insegna le scritture e le tecniche fondamentali del reportage: come si fotografa un avvenimento trasformandolo in un racconto, come si sequenziano le immagini per costruire un impaginato efficace e come si scelgono le didascalie adatte ad una comunicazione concisa ed attraente.
Le riprese fotografiche, riguarderanno la festa del Quadro di San Domenico in Soriano, che si svolge a Soriano Calabro (Vibo Valenzia) e le atmosfere e gli scorci più interessanti del paese.
Con le fotografie risultanti, scelte in base all'efficacia nel raccontare in modo sintetico l'avvenimento, verrà preparato un CD che sarà messo a disposizione dell'amministrazione locale.

Per le riprese si utilizzeranno sia apparecchi analogici che digitali. Visualizzazione al computer, sviluppo dei negativi, provinatura e valutazione finale del lavoro.
Corso aperto a tutti.

Il corso è organizzato in collaborazione con l'associazione Soriano nel mondo.

torna al calendario dei corsi         

 


FOTOGRAFARE IL TERRITORIO

venerdì 30 settembre – sabato 1 - domenica 2 ottobre 2011

Come si affronta un tema come “il territorio” la cui difficoltà dipende dalla grande stratificazione di segni che lo attraversano così come dalla loro novità e contraddittorietà?
E come si scelgono i segni distintivi della sua caratterizzazione fisica, sociale e antropologica?
Innanzitutto è necessario esplorare il luogo, osservarlo attentamente per arrivare a fissarne i tratti essenziali, attorno ai quali si strutturerà il lavoro. Solo dopo hanno inizio le riprese con cui si selezionano i soggetti e si definisce il loro tipo di raffigurazione. E, mano a mano che le immagini si accumulano, se ne valuta la coerenza all'interno del disegno generale ed il modo migliore per articolarle.
Fotografare il territorio è un'esperienza sul campo che ci serve anche a capire il tipo di società in cui siamo immersi.

Corso aperto a tutti.

Per le riprese si utilizzeranno sia apparecchi analogici che digitali.
Con le immagini migliori verrà allestita una mostra fotografica.

Il corso è organizzato dall'Assessorato alle politiche giovanili del comune di Monselice e da Progetto Giovani, nell'ambito del progetto "Abbiamo idee frizzanti".

torna al calendario dei corsi   

     

LA TUSCIA : SITI ETRUSCHI E TERMALI
sabato 5 – domenica 6 – lunedì 7 (facoltativo) novembre 2011

Continuiamo i nostri corsi di fotografia in viaggio nel segno della migliore tradizione della Scuola di Fotografia nella Natura. La Tuscia laziale è terra prodiga di scoperte per il fotografo esploratore : questa volta abbiniamo ai siti etruschi, straordinariamente ricchi di occasioni per immagini di monumenti ed architetture storiche e artistiche, ai siti termali all'aria aperta dove, tra una fotografia e l'altra, troveremo ristoro nelle calde acque termali rimaste ancora libere.

È un corso ideale per quei fotografi, apprendisti od esperti, che intendono migliorare le loro capacità compositive e di costruzione di immagini simboliche, e per questo motivo le riprese verranno effettuate sia durante le ore diurne che in quelle serali, più suggestive nel rendere efficacemente l'aura davvero esoterica dei luoghi.

Riprese con apparecchi digitali e/o analogici (il conduttore si occuperà dello sviluppo dei negativi). Visualizzazione al computer di quanto realizzato. Necessario dotarsi di un abbigliamento adatto per escursioni, sebbene non difficoltose.

I partecipanti potranno portare i loro lavori precedenti per una valutazione da parte dell’insegnante.

torna al calendario dei corsi         

COMPOSIZIONE E STRUTTURA
sabato 12 – domenica 13 novembre 2011

Lo sanno tutti : la sensibilità per la composizione è uno degli elementi fondanti della fotografia (come lo è per tutte le arti visuali). Dal modo di far interagire le cose che si fotografano, di ordinarle secondo determinati piani spaziali, di farle incontrare o al contrario urtare nell’economia della rappresentazione, dipende l’efficacia di ogni fotografia. E’ in come si organizza lo spazio del fotogramma, nella qualità di respiro dell’inquadratura, che ci giochiamo il successo delle nostre immagini. Fare una sola buona fotografia non basta: bisogna imparare a sviluppare un tema con più immagini, come nella vita per arrivare a comunicare bene è necessario saper articolare il proprio linguaggio.

Questo corso si avvale dello studio di stampe fotografiche originali, di autori italiani e stranieri, che hanno lasciato il segno nel corso della storia della fotografia : i lavori fotografici vengono messi sotto una lente d’ingrandimento, "smontati" e rimontati per estrarne moduli e schemi utilissimi alla comprensione della forza figurativa della fotografia. Corso aperto a tutti, anche a chi in possesso di un apparecchio digitale di ultima generazione è convinto di saper fotografare in modo eccellente (in quanto ha acquistato un apparecchio eccellente ...)

torna al calendario dei corsi         

FOTOGRAFIA COME TERAPIA
sabato 3 – domenica 4 dicembre 2011

Nella maggior parte degli stage o dei corsi di fotografia il fuoco dell'attenzione viene posto sulle caratteristiche tecniche, estetiche e documentaristiche di questo mezzo. È importante invece ricordare che fotografare non vuol dire solo produrre immagini, ma anche rappresentare il proprio specialissimo modo di leggere la realtà. L'immagine che produciamo non parla solo di quanto abbiamo voluto fissare sulla pellicola e sul supporto digitale, ma racconta anche di noi, del nostro modo di vedere il mondo, dei nostri valori e dei nostri vincoli. Ci dà insomma informazioni sulle caratteristiche di persona del fotografo. In questo senso la fotografia può essere pensata anche come strumento di conoscenza del proprio Sé.  
Con lo sviluppo del proprio potenziale espressivo ma anche partecipativo in esperienze di gruppo, si inducono nuovi campi di intervento in grado di aprire a delle esperienze trasformative: quelle che spesso desideriamo ma che sentiamo impossibilitati a svolgere.
Il fine di questo stage è quello di divenire più consapevoli degli ostacoli che si frappongono tra le nostre aspirazioni espressive e la loro realizzazione, avviando il superamento di quelle timidezze, dubbi ed ansietà che concretamente mettono a rischio il nostro star bene dentro di noi.
Conducono Roberto Salbitani e Manuela Tirelli, psicologa.

Corso aperto a tutti. Utilizzo di apparecchi digitali e visualizzazione al computer, ma anche di apparecchi analogici e di tecniche rapide di stampa al buio.

torna al calendario dei corsi         

COMPOSIZIONE,  STRUTTURA  E  IMPAGINAZIONE
sabato 21 – domenica 22 aprile 2012

È un corso che getta le basi non del semplice fotografare - che è solo questione di tecnica - ma del saper comunicare un'idea ed un'emozione tramite l'uso mirato delle fotografie. Si tratta di tre tappe coordinate.

La composizione riguarda ogni singola immagine, ed esige l'osservazione attenta della realtà in ripresa. La struttura richiede l'analisi delle fotografie già fatte per colmare i vuoti che la serie presenta in fase di crescita. L'impaginazione è l'arte di collegare le immagini all'interno della serie affinché il risultato finale sia maggiore della somma dei singoli fattori, delle singole fotografie.

Si effettueranno delle riprese utili all'esemplificazione di quanto trattato durante la teoria, e nella fase finale del corso si visualizzeranno e commenteranno le immagini precedentemente ottenute. Si utilizzeranno sia apparecchi analogici che digitali.
Il corso è aperto a tutti.

I partecipanti potranno portare i loro lavori precedenti per una valutazione da parte dell’insegnante.

torna al calendario dei corsi         

 

STORIA DELLA FOTOGRAFIA E ANTICHE TECNICHE DI STAMPA
sabato 28 – domenica 29 - lunedì 30 aprile - martedì 1 maggio 2012

Niente di più proficuo, oggi, del prendere conoscenza della storia della fotografia, in particolare quella del Novecento, e questo per una semplice ragione: la varietà dei linguaggi, delle tecniche, dei contenuti, è la migliore palestra per comprendere il potenziale espressivo e comunicativo enorme che può sviluppare la fotografia.

Da questo può trarre ispirazione e spunti per progetti attuali anche il più contemporaneo dei fotografi, che può farsi un'idea precisa del perché certi autori diventati ormai famosi abbiano fotografato in quel tale modo e del perché certi progetti artistici o di semplice documentazione siano ancora oggi di estrema attualità.

Il vantaggio che offre questo corso è anche quello di poter osservare da vicino, e toccare con mano, gli originali di ogni epoca, che si tratti di albumine invece che di stampe al platino, di collotipi invece che di viraggi su carte al cloruro.
È a disposizione dei partecipanti l'Archivio "Prima Luce" della Scuola di Fotografia nella Natura, che nel corso degli ultimi 40 anni ha messo insieme una delle più importanti raccolte di fotografie ad uso didattico presenti in Europa.

La seconda parte del corso, a cui si potrà comunque accedere anche senza iscriversi alla prima parte, verrà condotta da Andrea Buffolo, esperto insegnante di tecniche antiche - come la cianografia, la kallitipia o la gomma bicromata - e lui stesso artista e fotografo raffinato.
Andrea realizzerà assieme ai partecipanti degli esempi di queste tecniche antiche, partendo dai negativi e dai loro ingrandimenti, passando dalla scelta e preparazione delle carte e finendo con la stesura delle emulsioni e la successiva stampa solare.

I partecipanti potranno portare con sé dei negativi o delle fotografie che saranno stampate secondo le varie tecniche di stampa durante il corso. Corso aperto a tutti.

torna al calendario dei corsi         

 

FOTOGRAFIA COME TERAPIA
sabato 12 – domenica 13 aprile 2012

Questo corso teorico e pratico pone in evidenza un nuovo uso individuale dello strumento fotografico. Normalmente è la fruizione estetica o documentaristica del mezzo che viene privilegiata.
Ma spesso si trascura che la fotografia – gesto ed intervento nella realtà oltre che ottenimento di immagini – può contribuire alla crescita individuale e sociale, allo sviluppo del potenziale espressivo ma anche partecipativo in esperienze di gruppo.
Le possibilità realizzative ma anche trasformative della realtà possono aumentare il senso di fiducia nei propri mezzi creativi. Concepire immagini estende l’immaginazione, apre nuovi campi d’intervento e nuovi orizzonti emozionali. Espressione dunque per comunicare meglio, come benessere dello spirito che permette di andare oltre quelle timidezze, dubbi ed ansietà che impediscono alla personalità di fiorire e maturare.

Riprese con apparecchi analogici e digitali. Considerazioni finali su quanto fatto per l’avvio di progetti ritenuti utili allo sviluppo delle facoltà comunicative dei partecipanti.
Corso aperto a tutti.

Il corso si avvale della collaborazione di Sylvia Peroni e Gigi Vegini.

torna al calendario dei corsi         

 

REPORTAGE IN FRIULI / 2
sabato 14 – domenica 15 luglio 2012

Un corso di "reportage" è l'ideale per imparare a fotografare in situazioni di movimento e di continua trasformazione di ciò che avviene davanti al fotografo.
Per interpretare al meglio gli eventi, e dare una testimonianza chiara ed efficace, è necessario capirne lo svolgimento, prevedere i momenti più significativi e sapere quindi eseguire quelle scelte di linguaggio e tecniche - punto di ripresa, modalità compositive, inserimento nell'azione e giusta vicinanza al soggetto, istantaneità dello scatto - in grado di estrarre dal caso e dal caos quei contenuti che meglio definiscono quei particolari eventi.

Riprese con apparecchi digitali e analogici. Visualizzazione finale al computer e valutazione critica dei risultati.
CORSO APERTO A TUTTI.

I partecipanti potranno portare i loro lavori precedenti per una valutazione da parte dell’insegnante.

torna al calendario dei corsi

 

FOTOGRAFIA DEI SIMBOLI E DEGLI ARCANI
sabato 21 – domenica 22 luglio 2012

Si tratta di un corso fuori degli schemi, che si rivolge a tutti gli amanti del versante fantastico ed esoterico della vita.
Qui non è la realtà di tutti i giorni, la logica e la razionalità dei fatti così come ci si presentano quotidianamente, ma il senso del mistero e del segreto a farla da padrone.
Prenderemo come riferimento la bibbia dell'immaginario segreto, e cioè l'iconografia classica dei tarocchi, e costruiremo delle scenografie avvalendoci di particolari modelli e modelle che fotograferemo nei loro travestimenti ed utilizzo di speciali accessori.

Un corso dunque aperto a tutti ma specialmente adatto a chi ama la fotografia teatrale e la regia cinematografica.

Le riprese, in digitale o analogico, verranno condotte sia in esterno che in interni, e le migliori immagini risultanti verranno selezionate per una pubblicazione apposita.

torna al calendario dei corsi  

 

FOTOGRAFIA AL CREPUSCOLO E DI NOTTE
sabato 28 – domenica 29 luglio 2012

Il crepuscolo e la notte mostrano l’altra faccia del mondo: è il regno dell’oscurità con tutte le sue atmosfere vibranti e come sospese dove anche le minime sfumature di luce diventano protagoniste.
Scopo del corso è di guidare i partecipanti nell’uso di quelle tecniche - lunghe pose al crepuscolo, uso di fonti di luce artificiale, combinazioni di debole luce naturale e luce artificiale, pitture di luce, flash - di cui non è così facile impadronirsi e che vanno attuate sul campo se vogliamo davvero controllarle. Inoltre uscire di notte a fotografare in gruppo è un’esperienza sempre divertente e piena di imprevedibili sorprese!

Questo corso avrà naturalmente un orario particolare:
di giorno si svolgerà la teoria - con utilizzo di materiale didattico in tema e proiezioni - e inoltre si esploreranno i luoghi più adatti per riprese al crepuscolo e notturne, mentre le uscite per le riprese inizieranno verso le 18 e si protrarranno fino alle 23 circa.

Si potranno utilizzare sia apparecchi analogici che digitali. Visualizzazione finale al computer e valutazione conclusiva dei risultati.
CORSO APERTO A TUTTI.

torna al calendario dei corsi

 

REPORTAGE SULLA PIZZICA SALENTINA
da sabato 4 agosto a mercoledì 8 agosto 2012

Quest'estate abbiamo scelto come tema per il nostro corso di fotografia in viaggio la danza della "pizzica".
Come molti sanno si tratta di una danza dai ritmi musicali frenetici che sprigiona un alto grado di coinvolgimento, i cui passi e le cui figure possono fornire degli spunti per fotografie di grande intensità emotiva.

La danza è legata ai riti tradizionali per curare coloro che morsi – realmente o simbolicamente - da un ragno, trovavano sollievo per le proprie sofferenze ballando fino ad arrivare alla guarigione.
Oggi, scomparso il fenomeno del tarantismo, l'originario significato della pizzica come danza terapeutica si è trasformato, ma lo schema del ballo ripercorre ancora simbolicamente il gesto di schiacciare il ragno e il processo liberatorio che avviene con la danza.

Questo è il calendario del viaggio:
arrivo ad Otranto il 4 agosto, il 5, il 6 e il 7 agosto seguiremo alcune sagre ed eventi del Salentino che presentano la danza della pizzica al loro interno e l'8 agosto faremo ritorno ai nostri luoghi di residenza.
Ci sposteremo in auto da un paese all'altro e pernotteremo in agriturismo.

Informazioni più dettagliate saranno date agli interessati per telefono o per e-mail.

Riprese con apparecchi digitali e analogici. Visualizzazione finale al computer e valutazione dei risultati.
CORSO APERTO A TUTTI.

torna al calendario dei corsi 

 

CORSO AVANZATO DI STAMPA BIANCONERO
venerdì 2 - sabato 3 - domenica 4 novembre 2012
giovedì 1 novembre sessione pre-corso (facoltativa)

Questo corso è incentrato sull’apprendimento delle tecniche di stampa bianconero ed illustra le operazioni fondamentali che bisogna padroneggiare per realizzare delle stampe bianconero impeccabili (Fine Print), attraverso sessioni di laboratorio integrate da brevi momenti di teoria. 

È inclusa la visione di stampe originali di diversi autori importanti, al fine di comprendere meglio il ruolo della qualità della stampa nel veicolare il significato dell’immagine. Il corso inoltre fornirà tutte le indicazioni pratiche su dove e come procurarsi i materiali migliori per la stampa e su come economizzare al massimo sul loro costo.

Durante il corso si tratteranno questi argomenti:
 *  Come visualizzare un negativo e sfruttare il suo contenuto
 *  Come scegliere la carta da adattare ad uno specifico negativo
 *  Individuazione degli sviluppi per carta più efficaci nella saturazione tonale delle carte baritate
 *  Preparazione dello sviluppo artigianale Beer per la stampa di qualità
 *  Armonizzazione del contrasto e della resa del dettaglio
 *  Guida al miglior uso delle mascherature, bruciature e vignettature
 *  Schiarimento controllato per migliorare la visibilità dei dettagli sottili e la luminosità delle zone ingrigite
 *  Spuntinatura finale

Verranno stampati negativi di diverso formato ineccepibili dal punto di vista tecnico ma anche quelli che presentano notevoli problemi dovuti ad errori di esposizione o imperfetto trattamento durante lo sviluppo.

I partecipanti sono invitati a portare i propri negativi che stamperanno assieme all’insegnante.

Il corso è aperto a tutti anche se è preferibile avere un minimo di conoscenza del processo di stampa fotografica.

torna al calendario dei corsi         

 

SVILUPPO DI UN PROGETTO FOTOGRAFICO
sabato 6 – domenica 7 aprile 2013

Per un fotografo la scelta del soggetto è importante ma questo è solo l’inizio : è sul come si organizza lo spazio del fotogramma, nella qualità di respiro dell’inquadratura, che si gioca la forza comunicativa delle immagini. E se la composizione è essenziale, lo è altrettanto il modo con cui le singole fotografie vengono coordinate in una serie fotografica, che deve essere ben strutturata ed avere nella sua essenzialità comunicativa uno scopo primario.

Questo stage si avvale di sessioni di visualizzazione e dello studio analitico di serie fotografiche scelte come “modelli esemplari” per la comprensione della forza figurativa della fotografia.
I partecipanti sono invitati a portare le loro fotografie ed anche i lavori rimasti incompiuti.
Aperto a tutti.

torna al calendario dei corsi


CORSO INTERMEDIO - AVANZATO DI STAMPA BIANCONERO
venerdì 12 - sabato 13 - domenica 14 aprile 2013

Questo corso è incentrato sull’apprendimento delle tecniche di stampa bianconero ed illustra le operazioni fondamentali che bisogna padroneggiare per realizzare delle stampe bianconero impeccabili (Fine Print), attraverso sessioni di laboratorio integrate da brevi momenti di teoria. 

È inclusa la visione di stampe originali di diversi autori importanti, al fine di comprendere meglio il ruolo della qualità della stampa nel veicolare il significato dell’immagine. Il corso inoltre fornirà tutte le indicazioni pratiche su dove e come procurarsi i materiali migliori per la stampa e su come economizzare al massimo sul loro costo.

Durante il corso si tratteranno questi argomenti:
 *  Come visualizzare un negativo e sfruttare il suo contenuto
 *  Come scegliere la carta da adattare ad uno specifico negativo
 *  Individuazione degli sviluppi per carta più efficaci nella saturazione tonale delle carte baritate
 *  Preparazione dello sviluppo artigianale Beer per la stampa di qualità
 *  Armonizzazione del contrasto e della resa del dettaglio
 *  Guida al miglior uso delle mascherature, bruciature e vignettature
 *  Schiarimento controllato per migliorare la visibilità dei dettagli sottili e la luminosità delle zone ingrigite
 *  Spuntinatura finale

Verranno stampati negativi di diverso formato ineccepibili dal punto di vista tecnico ma anche quelli che presentano notevoli problemi dovuti ad errori di esposizione o imperfetto trattamento durante lo sviluppo. I partecipanti sono invitati a portare i propri negativi che stamperanno assieme all’insegnante.

Il corso è aperto a tutti anche se è preferibile avere un minimo di conoscenza del processo di stampa fotografica.

torna al calendario dei corsi

  

FOTOGRAFIA COME TERAPIA
sabato 4 - domenica 5 maggio 2013

Nella maggior parte degli stage o dei corsi di fotografia il fuoco dell'attenzione viene posto sulle caratteristiche tecniche, estetiche e documentaristiche di questo mezzo. È importante invece ricordare che fotografare non vuol dire solo produrre immagini, ma anche rappresentare il proprio specialissimo modo di leggere la realtà. L'immagine che produciamo non parla solo di quanto abbiamo voluto fissare sulla pellicola e sul supporto digitale, ma racconta anche di noi, del nostro modo di vedere il mondo, dei nostri valori e dei nostri vincoli. Ci dà insomma informazioni sulle caratteristiche di persona del fotografo. In questo senso la fotografia può essere pensata anche come strumento di conoscenza del proprio Sé.  
Con lo sviluppo del proprio potenziale espressivo ma anche partecipativo in esperienze di gruppo, si inducono nuovi campi di intervento in grado di aprire a delle esperienze trasformative: quelle che spesso desideriamo ma che sentiamo impossibilitati a svolgere.
Il fine di questo stage è quello di divenire più consapevoli degli ostacoli che si frappongono tra le nostre aspirazioni espressive e la loro realizzazione, avviando il superamento di quelle timidezze, dubbi ed ansietà che concretamente mettono a rischio il nostro star bene dentro di noi.

Corso aperto a tutti. Utilizzo di apparecchi digitali e visualizzazione al computer, ma anche di apparecchi analogici e di tecniche rapide di stampa al buio.

torna al calendario dei corsi

 

TECNICHE SPECIALI DI CAMERA OSCURA
sabato 27 - domenica 28 aprile 2013

Con il corso avanzato di stampa si apprendono i principi generali per eseguire un'eccellente stampa Fine-print, ma in camera oscura si possono anche ottenere delle stampe particolari, dalle tonalità e dal contrasto fuori del comune.

Durante questo week-end verranno insegnate le formule e le manipolazioni per eseguire stampe High-key e Low-key nonchè ingrandimenti dal grafismo esasperato o al contrario dalle tonalità piacevolmente morbide.

Il corso è aperto a quanti hanno già fatto esperienza di stampa fotografica in camera oscura.

torna al calendario dei corsi       


L'ACQUA, IL CORPO, IL RITO
sabato 22 - domenica 23 giugno 2013

L’acqua è il nutrimento del nostro corpo, la cui architettura poggia e si espande attraverso le forme della liquidità. Il corpo umano è una attedrale all'interno della quale forme piene e rotonde contrastano con gli elementi ossei più spigolosi, con gli angoli e le linee rette; nell’acqua il corpo accentua la sua plasticità e ridiviene elemento fluido, come alle origini della vita.
Durante le riprese lavoreremo sui simboli della nascita e della igenerazione, della bellezza, della sensualità e naturalmente della fluidità. E poi esploreremo le rifrazioni e le trasparenze, le deformazioni e le compenetrazioni tra la dimensione solida e quella liquida.

Corso aperto a tutti. Riprese sia in digitale che in analogico, visualizzazione dei risultati e riflessioni critiche finali in rapporto ai piani di lavoro eseguiti.  

torna al calendario dei corsi         

 

SVILUPPO DI UN PROGETTO FOTOGRAFICO
sabato 27 – domenica 28 luglio 2013

Per un fotografo la scelta del soggetto è importante ma questo è solo l’inizio : è sul come si organizza lo spazio del fotogramma, nella qualità di respiro dell’inquadratura, che si gioca la forza comunicativa delle immagini. E se la composizione è essenziale, lo è altrettanto il modo con cui le singole fotografie vengono coordinate in una serie fotografica, che deve essere ben strutturata ed avere nella sua essenzialità comunicativa uno scopo primario.

Questo stage si avvale di sessioni di visualizzazione e dello studio analitico di serie fotografiche scelte come “modelli esemplari” per la comprensione della forza figurativa della fotografia.
I partecipanti sono invitati a portare le loro fotografie ed anche i lavori rimasti incompiuti.
Aperto a tutti.

torna al calendario dei corsi         

 

CORSO AVANZATO DI STAMPA BIANCONERO
venerdì 2 - sabato 3 - domenica 4 agosto 2013

Questo corso è incentrato sull’apprendimento delle tecniche di stampa bianconero ed illustra le operazioni fondamentali che bisogna padroneggiare per realizzare delle stampe bianconero impeccabili (Fine Print), attraverso sessioni di laboratorio integrate da brevi momenti di teoria. 

È inclusa la visione di stampe originali di diversi autori importanti, al fine di comprendere meglio il ruolo della qualità della stampa nel veicolare il significato dell’immagine. Il corso inoltre fornirà tutte le indicazioni pratiche su dove e come procurarsi i materiali migliori per la stampa e su come economizzare al massimo sul loro costo.

Durante il corso si tratteranno questi argomenti:
 *  Come visualizzare un negativo e sfruttare il suo contenuto
 *  Come scegliere la carta da adattare ad uno specifico negativo
 *  Individuazione degli sviluppi per carta più efficaci nella saturazione tonale delle carte baritate
 *  Preparazione dello sviluppo artigianale Beer per la stampa di qualità
 *  Armonizzazione del contrasto e della resa del dettaglio
 *  Guida al miglior uso delle mascherature, bruciature e vignettature
 *  Schiarimento controllato per migliorare la visibilità dei dettagli sottili e la luminosità delle zone ingrigite
 *  Spuntinatura finale

Verranno stampati negativi di diverso formato ineccepibili dal punto di vista tecnico ma anche quelli che presentano notevoli problemi dovuti ad errori di esposizione o imperfetto trattamento durante lo sviluppo.

I partecipanti sono invitati a portare i propri negativi che stamperanno assieme all’insegnante.

torna al calendario dei corsi         

 

TECNICHE SPECIALI DI CAMERA OSCURA
sabato 10 - domenica 11 agosto 2013

Con il corso avanzato di stampa si apprendono i principi generali per eseguire un'eccellente stampa Fine-print, ma in camera oscura si possono anche ottenere delle stampe particolari, dalle tonalità e dal contrasto fuori del comune.

Durante questo week-end verranno insegnate le formule e le manipolazioni per eseguire stampe High-key e Low-key nonchè ingrandimenti dal grafismo esasperato o al contrario dalle tonalità piacevolmente morbide.
Il corso è aperto a quanti hanno già fatto esperienza di stampa fotografica in camera oscura.

torna al calendario dei corsi         


SVILUPPO DI UN PROGETTO FOTOGRAFICO
sabato 3 novembre - domenica 4 novembre 2013

Se per un fotografo la scelta del soggetto è importante, questo in realtà è solo l’inizio: è su come si organizza lo spazio del fotogramma, nella qualità di respiro dell’inquadratura, che si gioca la forza comunicativa delle immagini. E se la composizione è essenziale, lo è altrettanto il modo con cui le singole fotografie vengono coordinate in una serie fotografica, che deve essere ben strutturata ed avere nella sua essenzialità comunicativa uno scopo primario.

Questo stage si avvale di sessioni di visualizzazione e dello studio analitico di serie fotografiche scelte come “modelli esemplari” per la comprensione della forza figurativa della fotografia.
I partecipanti sono inoltre invitati a portare le proprie fotografie ed anche i lavori rimasti incompiuti ed i progetti ideati ma non realizzati.
Aperto a tutti.

torna al calendario dei corsi         

 

L'ACQUA, IL CORPO, IL RITO
sabato 19 - domenica 20 luglio 2014

Si devono all’acqua i simboli della nascita e della rigenerazione, della bellezza e della sensualità, dell’attrazione e della paura degli abissi, che la luce o l’oscurità sanno imprimere in superficie o nel profondo dell’elemento acqua in accordo con il nostro immaginario.
Nell’acqua il corpo accentua la sua plasticità e ridiviene elemento fluido, come alle origini della vita, ed è da come facciamo interagire questi due elementi, all'apparenza opposti, che dipende l'emergere di una nuova ricchezza simbolica nelle nostre fotografie.

Durante le riprese lavoreremo su tutti questi aspetti esplorando le rifrazioni e le trasparenze, le deformazioni e le compenetrazioni tra la dimensione solida e quella liquida.
Corso aperto a tutti. Riprese sia in digitale che in analogico, visualizzazione dei risultati e riflessioni critiche finali in rapporto ai piani di lavoro eseguiti.
 

torna al calendario dei corsi         

 

SVILUPPO DI UN PROGETTO FOTOGRAFICO
sabato 26 - domenica 27 luglio 2014

Commenti e immagini dal corso

Per un fotografo la scelta del soggetto è importante ma questo è solo l’inizio: è sul come si organizza lo spazio del fotogramma, nella qualità di respiro dell’inquadratura, che si gioca la forza comunicativa delle immagini. E se la composizione è essenziale, lo è altrettanto il modo con cui le singole fotografie vengono coordinate in una serie fotografica, che deve essere ben strutturata ed avere nella sua essenzialità comunicativa uno scopo primario.

Questo stage si avvale di sessioni di visualizzazione e dello studio analitico di serie fotografiche scelte come “modelli esemplari” per la comprensione della forza figurativa della fotografia.
I partecipanti sono invitati a portare le loro fotografie ed anche i lavori rimasti incompiuti.
Durante il corso saranno nostri ospiti i fotografi Mario Lasalandra, Gigi Vegini e Claudia Marini che parleranno dei propri lavori.
Aperto a tutti.

torna al calendario dei corsi         

 

CORSO AVANZATO DI STAMPA BIANCONERO
sabato 2 - domenica 3 - lunedì 4 agosto 2014

Commenti e immagini dal corso

Questo corso è incentrato sull’apprendimento delle tecniche di stampa bianconero ed illustra le operazioni fondamentali che bisogna padroneggiare per realizzare delle stampe bianconero impeccabili (Fine Print), attraverso sessioni di laboratorio integrate da brevi momenti di teoria. 

È inclusa la visione di stampe originali di diversi autori importanti, al fine di comprendere meglio il ruolo della qualità della stampa nel veicolare il significato dell’immagine. Il corso inoltre fornirà tutte le indicazioni pratiche su dove e come procurarsi i materiali migliori per la stampa e su come economizzare al massimo sul loro costo.

Durante il corso si opererà su :
 *  Come visualizzare un negativo e sfruttare il suo contenuto
 *  Come scegliere la carta da adattare ad uno specifico negativo
 *  Preparazione degli sviluppi per carta più efficaci nella saturazione tonale delle carte baritate (sviluppo Beer)
 *  Armonizzazione del contrasto e della resa del dettaglio
 *  Guida al miglior uso delle mascherature, bruciature e vignettature
 *  Schiarimento controllato per migliorare la visibilità dei dettagli sottili e la luminosità delle zone ingrigite
 *  Spuntinatura finale

Si stamperanno negativi di diverso formato ineccepibili dal punto di vista tecnico ma anche quelli che presentano notevoli problemi dovuti ad errori di esposizione o imperfetto trattamento durante lo sviluppo.

I partecipanti sono invitati a portare i propri negativi che stamperanno assieme all’insegnante.

Il corso è aperto a tutti anche se è preferibile avere un minimo di conoscenza del processo di stampa fotografica.

torna al calendario dei corsi         

  

FOTOGRAFO VEDENTE E FOTOGRAFO CIECO
sabato 9 - domenica 10 agosto 2014

Commenti e immagini dal corso

Questo corso sviluppa l'abilità visiva dei partecipanti e la loro capacità di esprimersi attorno a quello che è il fulcro principale della fotografia: il saper vedere la luce al di là delle condizioni normali di visibilità delle cose.
I partecipanti si confronteranno con situazioni di luminosità ed oscurità estreme dove verranno guidati ad orientarsi in modo da poter creare immagini che esprimano il potere della luce e dell'ombra al loro più alto livello di presenza fisica e psichica.

Teoria introduttiva, visione di originali esemplificativi (storici e contemporanei) e di proiezioni, riprese in analogico e digitale, visualizzazione finale critica condotta dall'insegnante insieme ai partecipanti.

torna al calendario dei corsi         

CORSO DI BASE - Riprese di ritratto
sabato 11 - domenica 12 aprile 2015

È il corso teorico e pratico adatto a tutti coloro che vogliono rapidamente apprendere i principi tecnici e linguistici fondamentali nella comunicazione attraverso la fotografia.

Verrà data risposta ai quesiti più importanti: qual è il genere di fotografia che ci interessa veramente e per far cosa? di che tipo di strumenti abbiamo bisogno e come vanno usati? come scegliere gli obiettivi in rapporto ad una particolare situazione? come si costruisce un racconto fotografico per renderlo efficace?
Verranno realizzate di volta in volta delle riprese in digitale in modo da verificare immediatamente la bontà delle scelte fatte.

Il corso naturalmente è aperto a tutti: tanto a coloro che sono affezionati all'analogico, quanto a coloro che utilizzano il digitale.

torna al calendario dei corsi         



VIAGGIO NELLA TUSCIA
Siti etruschi e termali

sabato 18 - domenica 19 - lunedì 20 aprile 2015

La Tuscia è un territorio ancora in gran parte inesplorato compreso tra il nord del Lazio e il sud della Toscana: tra Sovana, Sorano, Pitigliano e Saturnia, luoghi mitici per quel che riguarda i siti etruschi e termali, si snoderà il nostro "corso in viaggio" di quest'anno.

È una straordinaria occasione di scoperte uniche per il fotografo esploratore, che contempla escursioni nelle vie cave etrusche, visite a necropoli e tombe consacrate a personaggi illustri, e inoltre, la possibilità di immergersi nelle calde acque termali di Saturnia. Troveremo alloggio presso dei casolari ristrutturati sulle colline prospicienti Saturnia, con vista su bellissimi e ampi paesaggi rimasti incontaminati nel corso dei secoli.

torna al calendario dei corsi         



SVILUPPO DI UN PROGETTO FOTOGRAFICO

sabato 2 - domenica 3 maggio 2015

Per un fotografo la scelta del soggetto è importante ma questo è solo l’inizio: è sul come si organizza lo spazio del fotogramma, nella qualità di respiro dell’inquadratura, che si gioca la forza comunicativa delle immagini. E se la composizione è essenziale, lo è altrettanto il modo con cui le singole fotografie vengono coordinate in una serie fotografica, che deve essere ben strutturata ed avere nella sua essenzialità comunicativa uno scopo primario.

Questo stage si avvale di sessioni di visualizzazione e dello studio analitico di serie fotografiche scelte come “modelli esemplari” per la comprensione della forza figurativa della fotografia.
I partecipanti sono invitati a portare le loro fotografie ed anche i lavori rimasti incompiuti.
Durante il corso sarà nostro ospite il fotografo Claude Andreini che parlerà del propril lavoro.
Corso aperto a tutti.

torna al calendario dei corsi         



FOTOGRAFIA E TERAPIA

sabato 16 - domenica 17 maggio 2015

Questo corso teorico e pratico pone in evidenza un nuovo uso individuale dello strumento fotografico.
Normalmente è la fruizione estetica o documentaristica del mezzo che viene privilegiata. Ma spesso si trascura che la fotografia – gesto ed intervento nella realtà oltre che ottenimento di immagini – può contribuire alla crescita individuale e sociale, allo sviluppo del potenziale espressivo ma anche partecipativo in esperienze di gruppo.

Le possibilità realizzative ma anche trasformative della realtà possono aumentare il senso di fiducia nei propri mezzi creativi. Concepire immagini estende l’immaginazione, apre nuovi campi d’intervento e nuovi orizzonti emozionali. Espressione dunque per comunicare meglio, come benessere dello spirito che permette di andare oltre quelle timidezze, dubbi ed ansietà che impediscono alla personalità di fiorire e maturare. Durante il corso saranno nostri ospiti i fotografi Gigi Vegini e Claudia Marini che parleranno dei loro lavori.

Riprese con apparecchi analogici e digitali. Considerazioni finali su quanto fatto per l’avvio di progetti ritenuti utili allo sviluppo delle facoltà comunicative dei partecipanti.
Corso aperto a tutti.

torna al calendario dei corsi         



CORSO DI BASE
L'uso della luce

sabato 11 - domenica 12 luglio 2015

È il corso teorico e pratico adatto a tutti coloro che vogliono rapidamente apprendere i principi tecnici e linguistici fondamentali nella comunicazione attraverso la fotografia.

Verrà data risposta ai quesiti più importanti: qual è il genere di fotografia che ci interessa veramente e per far cosa? di che tipo di strumenti abbiamo bisogno e come vanno usati? come scegliere gli obiettivi in rapporto ad una particolare situazione? come si costruisce un racconto fotografico per renderlo efficace?
Un’attenzione particolare sarà rivolta all’uso della luce che nella fotografia è l'anima, il corpo stesso dell'immagine. Verranno realizzate di volta in volta delle riprese in digitale in modo da verificare immediatamente la bontà delle scelte fatte.

Il corso naturalmente è aperto a tutti: tanto a coloro che sono affezionati all'analogico, quanto a coloro che utilizzano il digitale.

torna al calendario dei corsi



FOTOGRAFIA CREPUSCOLARE E NOTTURNA
sabato 18 - domenica 19 luglio 2015

Il crepuscolo e la notte mostrano l’altra faccia del mondo: è il regno dell’oscurità con tutte le sue atmosfere vibranti e come sospese dove anche le minime sfumature di luce diventano protagoniste.
Scopo del corso è di guidare i partecipanti nell’uso di quelle tecniche - lunghe pose al crepuscolo, uso di fonti di luce artificiale, combinazioni di debole luce naturale e luce artificiale, pitture di luce, flash - di cui non è così facile impadronirsi e che vanno attuate sul campo se vogliamo davvero controllarle. Inoltre uscire di notte a fotografare in gruppo è un’esperienza sempre divertente e piena di imprevedibili sorprese!

Questo corso avrà naturalmente un orario particolare: di giorno si svolgerà la teoria - con utilizzo di materiale didattico in tema e proiezioni - e si esploreranno i luoghi più adatti per riprese al crepuscolo e notturne, mentre le uscite per le riprese inizieranno verso le 18 e si protrarranno fino alle 23 circa.

Corso aperto a tutti. Si potranno utilizzare sia apparecchi analogici che digitali. Visualizzazione finale al computer e valutazione conclusiva dei risultati.

torna al calendario dei corsi         



CORSO AVANZATO DI STAMPA BIANCONERO
sabato 1 - domenica 2 - lunedì 3 agosto 2015

Questo corso è incentrato sull’apprendimento delle tecniche di stampa bianconero ed illustra le operazioni fondamentali che bisogna padroneggiare per realizzare delle stampe bianconero impeccabili (Fine Print), attraverso sessioni di laboratorio integrate da brevi momenti di teoria.
È inclusa la visione di stampe originali di diversi autori importanti, al fine di comprendere meglio il ruolo della qualità della stampa nel veicolare il significato dell’immagine. Il corso inoltre fornirà tutte le indicazioni pratiche su dove e come procurarsi i materiali migliori per la stampa e su come economizzare al massimo sul loro costo.

Durante il corso si opererà su :
 *  Come visualizzare un negativo e sfruttare il suo contenuto
 *  Come scegliere la carta da adattare ad uno specifico negativo
 *  Preparazione degli sviluppi per carta più efficaci nella saturazione tonale delle carte baritate (sviluppo Beer)
 *  Armonizzazione del contrasto e della resa del dettaglio
 *  Guida al miglior uso delle mascherature, bruciature e vignettature
 *  Schiarimento controllato per migliorare la visibilità dei dettagli sottili e la luminosità delle zone ingrigite
 *  Spuntinatura finale
Si stamperanno negativi di diverso formato ineccepibili dal punto di vista tecnico ma anche quelli che presentano notevoli problemi dovuti ad errori di esposizione o imperfetto trattamento durante lo sviluppo.

I partecipanti sono invitati a portare i propri negativi che stamperanno assieme all’insegnante.

torna al calendario dei corsi         



FOTOGRAFO VEDENTE E FOTOGRAFO CIECO

sabato 8 - domenica 9 agosto 2015

Questo corso sviluppa l'abilità visiva dei partecipanti e la loro capacità di esprimersi attorno a quello che è il fulcro principale della fotografia: il saper vedere la luce al di là delle condizioni normali di visibilità delle cose.
I partecipanti si confronteranno con situazioni di luminosità ed oscurità estreme dove verranno guidati ad orientarsi in modo da poter creare immagini che esprimano il potere della luce e dell'ombra al loro più alto livello di presenza fisica e psichica.

Teoria introduttiva, visione di originali esemplificativi (storici e contemporanei) e di proiezioni, riprese in analogico e digitale, visualizzazione finale critica condotta dall'insegnante insieme ai partecipanti.

torna al calendario dei corsi         



IL SIMBOLO IN FOTOGRAFIA
sabato 13 - domenica 14 febbraio 2016

L'argomento del workshop riguarda la differenza esistente tra il fotografare più immediato ed il costruire immagini dense di significato e valide sul piano estetico. Si cercherà di delineare quali siano le strade che portano ad una valenza simbolica dei lavori fotografici attraverso l'analisi di alcuni lavori e immagini fotografiche.
È infatti attraverso il simbolo che passa la vera crescita di un creatore visivo: da semplice descrittore della realtà ad interprete della dimensione visiva universale del suo soggetto.
Workshop aperto a tutti.

torna al calendario dei corsi

         

COME SI COSTRUISCE UN LAVORO FOTOGRAFICO
sabato 2 - domenica 3 aprile 2016

In questo corso, adatto sia ai fotografi principianti che ai più esperti, si insegna come fare a mettere insieme le fotografie dopo che si è scelto un soggetto o si è avuta un’idea, per quanto vaga.
Questo infatti è solo l’inizio: ogni progetto avanza sulla base di una successione di riprese e di riaggiustamenti in corso d’opera. Decisiva è l’organizzazione delle fotografie realizzate all’interno di una impaginazione conclusiva che ha lo scopo di mettere in risalto gli aspetti più importanti del tema scelto.

Il corso, ampliato rispetto al passato, si avvale di illustrazioni di modelli esemplificativi a seconda del tema scelto e saranno realizzate delle riprese sul campo. I partecipanti sono invitati a portare le loro fotografie ed anche i lavori rimasti incompiuti.
Invitato a illustrare il suo lavoro l’esperto fotografo Guido Cecere, già insegnante presso l’Accademia di Venezia. Corso aperto a tutti.
 

torna al calendario dei corsi         




CORSO AVANZATO DI STAMPA BIANCONERO
sabato 23 - domenica 24 - lunedì 25 aprile 2016

Questo corso è incentrato sull’apprendimento delle tecniche di stampa bianconero ed illustra le operazioni fondamentali che bisogna padroneggiare per realizzare stampe impeccabili (Fine Print), attraverso sessioni di laboratorio integrate da brevi momenti di teoria.

Si stamperanno negativi di diverso formato ineccepibili dal punto di vista tecnico ma anche quelli che presentano notevoli problemi dovuti ad errori di esposizione o imperfetto trattamento durante lo sviluppo.
I partecipanti sono invitati a portare i propri negativi che stamperanno assieme all’insegnante. 

torna al calendario dei corsi         




SITI ETRUSCHI : VIAGGIO ALLA PIRAMIDE
sabato 30 - domenica 1 maggio 2016

I primi trent'anni di vita che la Scuola di Fotografia nella Natura compie quest'anno - prese vita a Mogginano, in provincia di Arezzo, nel 1986 - li festeggeremo durante questo nuovo "corso in viaggio" verso una località finora mai visitata.

Andremo in esplorazione dei siti preistorici ed etruschi circostanti il paese di Bomarzo, vicino a Viterbo, celebre soprattutto per il suo Parco dei mostri.
Prenderemo spunto da monumenti affascinanti e misteriosi come la Piramide, che pochi in Italia conoscono, dalle vie cave e dalle necropoli etrusche oltre che dai paesaggi naturali incontaminati in cui sono inserite.
Con una puntatina finale alla mitica Torre di Chia dove nel suo ultimo periodo di vita Pasolini si ritirava per meditare e scrivere.

Corso di ripresa, resoconto di viaggio e visualizzazione serale al computer delle immagini realizzate (oltre al digitale si potrà naturalmente utilizzare anche la pellicola).

torna al calendario dei corsi         




PROFESSIONE : RITRATTISTA
sabato 23 - domenica 24 luglio 2016

Per reazione alla banalizzazione dei selfie e delle istantanee che bruciano l’attimo, il ritratto serio, meditato, autorevole, sta ritornando alla ribalta.
Questa rinascita è in relazione con quel più alto grado di consapevolezza – in quanto individuo sociale e non più come mero suddito del consumismo e dell’omologazione – di cui l’uomo contemporaneo si sta riappropriando.
Per chi sa fiutare i cambiamenti culturali e di costume si aprono prospettive impensabili fino a poco tempo fa: fare il ritrattista ritorna ad essere un mestiere ed un’arte di primaria importanza, con dei risvolti economici non trascurabili.

Questo corso indirizza i partecipanti a riconoscere le metodologie e i presupposti tecnico-linguistici necessari alla realizzazione di un buon ritratto: al centro lo studio della fisionomia, dell’espressività, della postura; il riconoscimento degli attributi fisici, dei tratti psicologici e delle possibili associazioni simboliche.

Corso aperto a tutti. Riprese con apparecchi digitali e analogici, visualizzazione al computer, commenti critici conclusivi.

torna al calendario dei corsi         

 

COME COSTRUIRE UN LAVORO FOTOGRAFICO
sabato 30 - domenica 31 luglio 2016


In questo corso, adatto sia ai fotografi principianti che ai più esperti, si insegna come fare a mettere insieme le fotografie dopo che si è scelto un soggetto o si è avuta un’idea, per quanto vaga.
Questo infatti è solo l’inizio: ogni progetto avanza sulla base di una successione di riprese e di riaggiustamenti in corso d’opera. Decisiva è l’organizzazione delle fotografie all’interno di una impaginazione conclusiva che ha lo scopo di mettere in risalto gli aspetti più importanti del tema scelto.

Il corso, ampliato rispetto al passato, si avvale di modelli esemplificativi a seconda del tema scelto e saranno realizzate delle riprese sul campo. I partecipanti sono invitati a portare le loro fotografie ed anche i lavori rimasti incompiuti.
Corso aperto a tutti.
 

torna al calendario dei corsi         

 

FOTOGRAFO VEDENTE, FOTOGRAFO CIECO
sabato 6 - domenica 7 agosto 2016

Questo corso sviluppa l'abilità visiva dei partecipanti e la loro capacità di esprimersi attorno a quello che è il fulcro principale della fotografia: il saper vedere la luce al di là delle condizioni normali di visibilità delle cose.

I partecipanti si confronteranno con situazioni di luminosità ed oscurità estreme dove verranno guidati ad orientarsi in modo da poter creare immagini che esprimano il potere della luce e dell'ombra al loro più alto livello di presenza fisica e psichica.

Teoria introduttiva, visione di originali esemplificativi (storici e contemporanei) e di proiezioni, riprese in analogico e digitale, visualizzazione critica finale condotta dall'insegnante insieme ai partecipanti.
Corso aperto a tutti.

torna al calendario dei corsi         

 

CORSO AVANZATO DI STAMPA BIANCONERO
sabato 13 - domenica 14 - lunedì 15 agosto 2016

Questo corso è incentrato sull’apprendimento delle tecniche di stampa bianconero ed illustra le operazioni fondamentali che bisogna padroneggiare per realizzare stampe impeccabili (Fine Print), attraverso sessioni di laboratorio integrate da brevi momenti di teoria.

Durante il corso si opererà su :
 *  Come visualizzare un negativo e sfruttare il suo contenuto
 *  Come scegliere la carta da adattare ad uno specifico negativo
 *  Preparazione degli sviluppi per carta più efficaci nella saturazione tonale delle carte baritate (sviluppo Beer)
 *  Armonizzazione del contrasto e della resa del dettaglio
 *  Guida al miglior uso delle mascherature, bruciature e vignettature
 *  Schiarimento controllato per migliorare la visibilità dei dettagli sottili e la luminosità delle zone ingrigite
 *  Spuntinatura finale
Si stamperanno negativi di diverso formato ineccepibili dal punto di vista tecnico ma anche quelli che presentano notevoli problemi dovuti ad errori di esposizione o imperfetto trattamento durante lo sviluppo.

I partecipanti sono invitati a portare i propri negativi che stamperanno assieme all’insegnante.

torna al calendario dei corsi         

 

DIARIO VISIVO OGGI
sabato 1 - domenica 2 aprile 2017

A fianco delle fotografie che realizziamo, c’è tutto un mondo di pensieri, di flash mentali, di piccole illuminazioni del momento e di “prese di nota” mentali destinate spesso a scomparire dal nostro panorama immaginativo se non ce le appuntiamo. Questo accade perché siamo portati a privilegiare ciò che trova una sua forma ben definita, una sua realtà materiale e di significato veicolabile all’interno del circuito comunicativo e di immediato interscambio nel contesto sociale.

Quante volte dopo aver guardato un libro di fotografie o essere usciti da una mostra abbiamo la sensazione di non aver toccato il punto centrale, quello distintivo della personalità e dell’umanità di quel fotografo o di quella fotografa, il timbro particolare con cui colora le sue esperienze? Se non mettiamo abbastanza di noi dentro alle immagini “ufficiali”, quelle a cui demandiamo di rappresentarci, lo facciamo spesso perché abbiamo paura di scoprirci ma anche perché crediamo che le impressioni e le sensazioni non controllate e filtrate dal pensiero razionale non abbiano diritto di scambio.
Solo perché non sembrano avere una loro logica, non è detto che non arrivino ad integrare il nostro percorso espressivo: possono rendere tangibile il nostro modo di lavorare, i nostri dialoghi interni ed i nostri propositi riguardo a come vorremmo svolgere un tema che, poi, magari, abbandoneremo per altre soluzioni.

Un album che raccolga queste annotazioni è utile per affiancare un progetto dopo che è arrivato ad una sua conclusione.
Ma può avere anche un suo fascino estetico come lo sono spesso i collage di cose imperfette, quando fatti bizzarri accostati ad immagini intraviste di sbieco, prendono un ritmo sincopato di una bellezza che certi progetti artistici magari si sognano. Tutto questo può essere buttato via come ci sbarazziamo spesso di cose che non servono e che pensiamo non serviranno mai. Oppure possiamo rispettare questo microcosmo di frammenti come se fosse una spontanea carta d’identità del nostro pensare, immaginare, sognare per condurre un nostro progetto fotografico in porto.

I partecipanti possono portare i propri progetti fotografici, anche incompiuti, per una lettura del portfolio.


torna al calendario dei corsi         




IL LIBRO FOTOGRAFICO
sabato 29 - domenica 30 luglio 2017

Lo scopo principale della gran parte dei fotografi – che si considerino artisti o professionisti o dilettanti più o meno evoluti – è quello di arrivare prima o poi a realizzare un buon libro fotografico, grande o piccolo che sia.
Per questo è utile sapere per tempo cos’è in gioco quando si prepara una pubblicazione: dal momento iniziale della sua ideazione fino a quello conclusivo della stampa in tipografia passando attraverso le varie fasi della sua realizzazione. Le quali sono:
1. La scelta di un tema possibilmente non già sfruttato
2. Carattere, struttura generale della parte visuale in concomitanza con quella scritta, con l’impianto grafico
3. Articolazione e progressione della sequenza visuale, della "narrazione"
4. Cura del dettaglio significativo, del particolare che incide.

Visione e commenti critici su libri fotografici di grande spessore ed analisi di altri in via di realizzazione.
Lo stage si avvale della collaborazione di Luciano Zuccaccia.

I partecipanti sono invitati a portare i loro progetti anche incompiuti o in corso d’opera.

torna al calendario dei corsi

 

SITI  ETRUSCHI  DELLA TUSCIA
Corso di fotografia in viaggio

sabato 5 - domenica 6 agosto 2017

La Tuscia è un territorio singolare e unico in Italia: nel corso della storia è stato zona di confine tra comuni in lotta tra di loro e di passaggio di popoli invasori e la particolare conformazione geologica di origine vulcanica - ricca di forre e corsi d'acqua - si è prestata come rifugio e nascondiglio per popolazioni in fuga e briganti, ma anche come culla di insediamenti preistorici e di sviluppo delle antiche genti italiche.

In nessun altro luogo si possono trovare, seminascoste nei boschi, una vicino all'altra, così tante testimonianze di epoche diverse: preistoriche, etrusche, longobarde, medioevali, ottocentesche, moderne ...

Andremo in esplorazione dei siti preistorici ed etruschi circostanti il paese di Bomarzo, vicino a Viterbo, celebre soprattutto per il suo Parco dei mostri.
Prenderemo spunto da monumenti affascinanti e misteriosi, che pochi in Italia conoscono, dalle abitazioni rupestri, dalle vie cave e dalle necropoli etrusche oltre che dai paesaggi naturali e incontaminati in cui sono inserite.
Con una puntata finale alla medioevale Torre di Chia dove Pasolini si ritirava per meditare e scrivere nel suo ultimo periodo di vita.

Corso di ripresa, resoconto di viaggio e visualizzazione serale al computer delle immagini realizzate (oltre al digitale si potrà naturalmente utilizzare anche la pellicola).

torna al calendario dei corsi

FOTOGRAFIA E TERAPIA
sabato 12 - domenica 13 agosto 2017

Nella maggior parte degli stage o dei corsi di fotografia il fuoco dell'attenzione viene posto sulle caratteristiche tecniche, estetiche e documentaristiche di questo mezzo.
È importante invece ricordare che fotografare non vuol dire solo produrre immagini, ma anche rappresentare il proprio specialissimo modo di leggere la realtà. L'immagine che produciamo non parla solo di quanto abbiamo voluto fissare sulla pellicola o sul supporto digitale, ma racconta anche di noi, del nostro modo di vedere il mondo, dei nostri valori e dei nostri vincoli. Ci dà insomma informazioni sulle caratteristiche personali del fotografo.
In questo senso la fotografia può essere pensata anche come strumento di conoscenza del proprio Sé.  

Con lo sviluppo del proprio potenziale espressivo ma anche partecipativo in esperienze di gruppo, si inducono nuovi campi di intervento in grado di aprire a delle esperienze trasformative: quelle che spesso desideriamo ma che ci sentiamo impossibilitati a svolgere.
Il fine di questo stage è quello di divenire più consapevoli degli ostacoli che si frappongono tra le nostre aspirazioni espressive e la loro realizzazione, avviando il superamento di quelle timidezze, dubbi ed ansietà che concretamente mettono a rischio il nostro benessere emotivo e psicologico.

Utilizzo di apparecchi digitali e visualizzazione al computer, ma anche di apparecchi analogici e di tecniche rapide di stampa al buio.

torna al calendario dei corsi

 

IL RITRATTO AMBIENTATO
Il Maggio di Accettura: volti e persone nel contesto ancestrale di un rito pagano

venerdì 18 - sabato 19 - domenica 20 maggio 2018

Il Maggio di Accettura rappresenta una delle testimonianze etnografiche più genuine del patrimonio folkloristico italiano: si tratta di un rito agrario di origini pagane, sopravvissuto grazie alla contaminazione con la liturgia cristiana di San Giuliano, durante il quale un cerro tagliato nel bosco di Montepiano (il Maggio) viene simbolicamente sposato a un agrifoglio scelto nella foresta di Gallipoli (la Cima).
Il momento più significativo della festa si svolge nei giorni del corso, per cui avremo la possibilità di fotografare i protagonisti della cerimonia durante le fasi animate del rito: un'occasione assolutamente particolare per esercitare e sviluppare le qualità psicologiche ed estetiche che contraddistinguono i veri ritrattisti, e permettono di condensare nell'immagine le componenti simboliche della realtà.

Durante lo stage saranno illustrati i principi teorici relativi al ritratto fotografico, avvalendosi di immagini tratte dalla produzione di Roberto Salbitani e da quella di altri grandi fotografi che hanno indagato il rapporto fra l'ambiente e le persone che ci vivono.

torna al calendario dei corsi

 

LE DOLOMITI LUCANE E I CALANCHI DI ALIANO
Corso di fotografia in viaggio

venerdì 25 - sabato 26 - domenica 27 maggio 2018

Durante questo corso di ripresa ci addentreremo in due fra le zone più suggestive della incantevole terra lucana: le dorsali di argilla erose dall'azione secolare dell'acqua e del vento (calanchi), che circondano i paesi di Aliano, Anglona, Tursi e nascondono il romantico borgo inanimato di Graculum (Craco); poi ci avventureremo nel Parco Regionale delle Dolomiti Lucane, uno scenario che riproduce in miniatura le più alte Dolomiti trentine, ma dotato di una maestosità primordiale nella quale le creste montane si fondono coi paesini arroccati sulle vette e con le strida dei falconi, dei nibbi e delle cicogne nere che solcano la lucentezza del cielo.

Anche in questo stage, le fasi di ripresa verranno intercalate da momenti di approfondimento teorico e dalla valutazione critica delle opere realizzate durante la perlustrazione degli ambienti.

torna al calendario dei corsi

 

CORSO BASE DI CAMERA OSCURA
venerdì 15 - sabato 16 - domenica 17 giugno 2018

Nell’era del digitale la fotografia analogica continua ad avere per alcuni un suo insostituibile appeal. Non si tratta di semplice “gusto retrò” o di snobismo antitecnologico.

Il fatto è che stampare in camera oscura penetra nel cuore della fotografia perché realizza quella scrittura di luce ed ombra che è la grammatica stessa della fotografia, digitale compresa.
Muoversi in camera oscura, tra carte, bacinelle ed il fai-da-te artigianale delle mascherine di controllo della luce, è all’opposto rispetto allo stare inchiodati davanti allo schermo di un computer:
nel fabbricare a poco a poco la “nostra” stampa si acquisisce una manualità che attiva facoltà e sensibilità individuali oggi dimenticate. Senza parlare dell’aspetto magico del far venire alla luce un’immagine dal buio.

Questo corso, aperto a tutti, semplici curiosi o apprendisti stregoni, fornisce le nozioni pratiche per creare in piena autonomia le nostre prime meraviglie in bianconero.

torna al calendario dei corsi

 

CORSO AVANZATO DI STAMPA BIANCO NERO
venerdì 22 - sabato 23 - domenica 24 giugno 2018

In questo corso si illustrano le operazioni fondamentali da padroneggiare per realizzare stampe impeccabili (Fine Print) attraverso brevi sessioni di teoria, scandaglio visivo di negativi e di stampe realizzate da eccellenti stampatori stranieri ed italiani, e sessioni pratiche di stampa.
Si opererà in sintesi su :
* Come visualizzare un negativo e sfruttarne i valori
* Come scegliere la carta da adattare ad uno specifico negativo
* Preparazione di uno sviluppo universale efficace nella saturazione tonale delle carte baritate
* Armonizzazione del contrasto con la resa del dettaglio
* Guida al miglior uso delle mascherature, bruciature e vignettature
* Schiarimento finale controllato per migliorare le luci e far emergere i dettagli più sottili
* Spuntinatura e avvertenze per una presentazione efficace della stampa

Si stamperanno negativi di diverso formato, sia esposti correttamente che derivati da esposizioni o trattamenti di sviluppo imperfetti.

I partecipanti sono invitati a portare i propri negativi, anche se difficili da stampare o usurati dal tempo (per i miracoli ci stiamo attrezzando).

torna al calendario dei corsi

 

SVILUPPO DI UN PROGETTO FOTOGRAFICO
Il corso è articolato in tre momenti realizzativi coordinati e successivi che si svolgeranno in differenti week end.

Prima sessione: sabato 22 - domenica 23 settembre 2018
Seconda sessione: sabato 29 - domenica 30 settembre 2018
Terza sessione: sabato 9 - domenica 10 marzo 2019

Le prime 2 sessioni, una teorica ed una di ripresa insieme all'insegnante, si terranno in due week end successivi;
l'ultima sessione avrà luogo dopo 6 mesi, per consentire ai partecipanti di sviluppare il progetto precedentemente abbozzato.

Questo corso, rivolto sia ai fotografi principianti che ai più esperti, ma anche a chi eventualmente intende solo prendere conoscenza della materia, insegna come mettere insieme le fotografie dopo che si è scelto un soggetto o si è avuta un’idea, per quanto vaga.

Ogni progetto infatti avanza sulla base di una successione di riprese e di aggiustamenti in corso d’opera. Ma decisiva è l’organizzazione delle fotografie all’interno di una impaginazione conclusiva, che ha lo scopo di mettere in risalto gli aspetti più importanti del tema scelto, tenendo sempre presente che gli elementi unificatori sono la chiarezza comunicativa, la sintesi e la potenza simbolica percepibile in filigrana dentro le immagini e negli spazi tra un’immagine e quella successiva.

torna al calendario dei corsi

 

VIAGGIO NELL'ANTICA TUSCIA
tra siti etruschi, natura selvaggia e tracce medioevali
sabato 28 - domenica 29 - lunedì 30 luglio 2019

La Tuscia, luogo che include parte del viterbese e del grossetano, è un territorio singolare e unico in Italia: nel corso della storia è stato zona di confine tra comuni in lotta tra di loro e di passaggio di popoli invasori e grazie alla particolare conformazione geologica di origine vulcanica - ricca di forre e corsi d'acqua - si è prestata come rifugio e nascondiglio per popolazioni in fuga e briganti, ma anche come culla di insediamenti preistorici e di sviluppo delle antiche genti italiche.

In nessun altro luogo si possono trovare, seminascoste nei boschi, una vicino all'altra, così tante testimonianze di epoche diverse: preistoriche, etrusche, romane, longobarde, medioevali, ottocentesche, moderne ...

Andremo in esplorazione dei siti preistorici ed etruschi circostanti i paesi di Blera, di Barbarano, di Bomarzo e del castello di Corviano, e prenderemo spunto da monumenti affascinanti e misteriosi, che pochi in Italia conoscono, dalle abitazioni rupestri, alle vie cave e alle necropoli etrusche oltre che dai paesaggi naturali e incontaminati in cui sono inserite.
Con una puntata finale alla medioevale Torre di Chia dove Pasolini si ritirava per meditare e scrivere nell'ultimo periodo della sua vita.

torna al calendario dei corsi

 

AUTORITRATTO E PERCEZIONE DI SE'
sabato 12 - domenica 13 - lunedì 14 settembre 2020

L'autoritratto è una forma artistica che è stata sminuita dall'abitudine quasi compulsiva di scattare i selfie.

L'intento di questo corso è quello di offrire ai partecipanti l'opportunità di riavvicinarsi al proprio aspetto come veicolo di forza espressiva, non identificabile con ciò che convenzionalmente s'intende come bellezza di lineamenti e di forma.

In genere non siamo consapevoli dell’intensità che le emozioni trasmettono al volto e al corpo, né del valore artistico che avrebbe il nostro aspetto se fossimo capaci di percepirlo e di rappresentarlo al di là delle solite pose stereotipate. Questo avviene perché siamo condizionati da un'immagine fissa di noi stessi, e perché ci sentiamo giudicati dall'immagine che gli altri supponiamo abbiano di noi.

Durante il corso si proporrà un modo, insieme divertente e proficuo, per sciogliere questo duplice condizionamento, mettendo a confronto gli autoritratti e i ritratti che ogni partecipante realizzerà a se stesso e a tutti gli altri, sia in posa statica sia in movimento, con la delicatezza di non ledere mai le eventuali ritrosie di ognuno.

Le fasi di ripresa saranno intercalate da momenti di analisi dei ritratti realizzati: autoritratti e ritratti inizieranno così a dialogare tra di loro. Tra la percezione di sé e la visione che gli altri hanno di noi si svilupperà prevedibilmente un flusso benefico di reciproche influenze. Sempre in questa fase verranno suggeriti i mezzi espressivi per aumentare la forza comunicativa delle fotografie, in modo che le intuizioni trovino una realizzazione formale, praticabile nelle successive fasi di ripresa.

Alla fine di questo percorso risulterà evidente la vastità dei punti di vista che i volti e i corpi possono offrire in quanto soggetti artistici, e a una più vasta autopercezione seguirà una nuova consapevolezza nell’autoritrarsi, anche lasciando emergere quegli aspetti della nostra natura che normalmente non intendiamo evidenziare.

torna al calendario dei corsi

 

UMBRIA SEGRETA
Natura e paesaggio dei Monti Martani

sabato 19 - domenica 20 - lunedì 21 settembre 2020

Proponiamo un corso-vacanza di 3 giorni per amanti della fotografia incentrata sulla natura.
Fotografare il paesaggio naturale dei Monti Martani, nella zona compresa tra Spoleto e Acquasparta, in Umbria, è ideale per due ragioni.

Innanzitutto perché si tratta di luoghi e recessi poco esplorati, bellissimi e ancora non sfruttati dal flusso turistico che in estate invade il Bel Paese.
Inoltre il particolare periodo storico che stiamo vivendo, in seguito alle restrizioni esistenziali che il covid-19 sta causando, induce l’appassionato di fotografia a sviluppare sempre più i suoi temi creativi lontano dalle città, in luoghi naturali isolati dove può muoversi e costruire le sue fotografie in piena libertà.

torna al calendario dei corsi